Pensieri di calcio

Tutto quello che mi passa per la mente prima, (durante) e dopo una partita di calcio.

E' stata innanzitutto una domenica di sport. Uno stadio bello già di suo, pieno di appassionati che hanno colorato di azzurro un pomeriggio dove il sole, quello vero, stentava a sbucare dal velo di nubi che facevano da copertura a un Lago sempre bello. Un clima, fin dal riscaldamento, elettrizzante, in un mix non semplice da trovare nel calcio,...

NESSUN DORMA

09.04.2018

"Nessun dorma! Nessun dorma! Tu pure, o Principessa, nella tua fredda stanza guardi le stelle che tremano d'amore e di speranza...".

"...Una rimonta quasi impossibile" dice uno sconsolato Buffon ai microfoni Mediaset. E Allegri pochi minuti dopo ripete le stesse cose durante l'intervista. Eh no, amici miei, questo non si può e soprattutto non si deve dire. Non è accettabile e perdonabile. Cosa c'entra la sportività? Quella la si è potuta vedere ed apprezzare subito dopo il gesto...

Finita la dura battaglia di Carate sto rientrando in auto quando decido di mettere sotto carica il cellulare. Si era spento durante la partita e al termine non lo avevo nemmeno guardato. Appena tornato in vita é tempestato di messaggi relativi a quello che viene definito lo "scandaloso gol del Como". Clicco sui vari link Facebook e la vedo:...

In apnea, come chi fa immersione. In apnea, senza voltarsi, senza pensare, senza fare calcoli. Il Gozzano ha fatto entrare l'aria nei polmoni prima della gara contro la Varesina vinta con merito e sicurezza per due reti a zero e deve trattenerla per sei giornate. Tante ne mancano alla fine di questo campionato.

Gli occhi che avevano i miei giocatori prima di entrare in campo erano quelli giusti, quelli della tigre di velaschiana memoria. Li ho visti durante il riscaldamento, li ho fissati mentre loro rientravano in spogliatoio per l'appello e io mi andavo ad accomodare in tribuna, vista la squalifica comminatami dal giudice sportivo dopo le proteste della...

Sembra un paradosso, l'ho ribadito più volte. Il Gozzano ha fatto un girone di andata sontuoso sul piano dei risultati (44 punti) per poi iniziare quello di ritorno con molte più aspettative e la convinzione di poter vincere. Si sono fatti degli innesti mirati per cercare di migliorare la rosa a disposizione e si è partiti con rinnovata...

Prima della gara contro l'Olginatese ho ricordato ai miei, anche grazie all'amico Francesco Barana che me lo ha ricordato a proposito di Fusco e Pecchia, che il calcio secondo Valdano è prima di tutto uno stato d'animo. E ho invitato i calciatori a decidere che stato d'animo volevano portarsi a casa dopo il triplice fischio finale. A fari spenti...

Rabiot è stato l'ultima vittima illustre. Prima di lui, nell'ultimo periodo, Toloi a Dortmund e Mario Rui contro la Roma. Tutti calciatori di altissimo livello, tutti caduti nel medesimo errore: cross dell'avversario e respinta scomposta verso il centro dell'area, che diventa assist involontario. Sembra impossibile che anche a certi livelli...

E' un dibattito eterno. Giusto fermarsi di fronte alla morte? E se si, fermare cosa? E quanto? Ricordo quando nel 2005 partecipai a un dibattito televisivo in Trentino sull'opportunità di fermare il calcio italiano di fronte alla morte addirittura del Papa, Giovanni Paolo II. Che poi non è detto, perchè un protagonista diretto, quale è stato...